1984 Curiosità Esoterismo Salute VIDEO

Vecchio cartone animato racconta la truffa della pandemia attuale (1930) – VIDEO1 min lettura

cartone animato del 1930: "AN EARLY WARNING CARTOON: HOW TO TAKE OVER THE WORLD"
 

1930: “AN EARLY WARNING CARTOON: HOW TO TAKE OVER THE WORLD”

Dopo la serie televisiva Utopia, del 2003 (originale britannica, poi remake USA del 2020) ora spunta anche questo cartone animato del 1930: “AN EARLY WARNING CARTOON: HOW TO TAKE OVER THE WORLD”.
Questo vecchio cartone animato racconta ancora più dettagliatamente tutto quello che sta accadendo adesso con il covid 19, e che a quanto pare è orchestrato da un élite globalista. George Orwell, massone, aveva preannunciato col suo libro “1984” lo scenario futuro della società, così come da consuetudine massonica che per farci adattare ad esso e rendere la prospettiva illustrata “plausibile” e “accettabile”. Molti contenuti culturali come film, libri e canzoni sono prodotto con questo scopo per modellare ed “edificare” muratoriamente la società. Non tutti sapevano che alla dittatura orwelliana saremmo giunti tramite un virus, ma solo per ignoranza e disattenzione.

Profezie dei Simpson e della serie Utopia

Anche i Simpson hanno profetizzato diversi eventi del futuro, ma queste puntate sono scritte da iniziati che sono al corrente dei piani per modificare il mondo. Che i Simpson contengano messaggi esoterici è noto agli studiosi di questi argomenti.
Come ho scritto nella parte finale di questo altro articolo su Bill Gates, Utopia fu una serie trasmessa originariamente nel 2003 e poi interrotta prematuramente. Eviterò di ripetere le stesse considerazioni.
Ho trovato ben 6 versioni di questo cartone animato sul web, quella qui sopra è fra le migliori. Questa qui sotto, invece, si trova su Vimeo e si vede che è una versione diversa, almeno finché non censureranno anche questo video:

Photo & video credits: video and images in this article are taken from Internet and/or from the articles cited or linked, and belong to their respective owners. Video e immagini in questo articolo sono tratte da Internet e/o dagli articoli citati o linkati, e appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *